Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Metrologia legale Il fabbricante di strumenti di misura conformi alle norme nazionali

bottone_imprese_senza_pec

bottone_cancellaz.png

Supporto-Specialistico

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Il fabbricante di strumenti di misura conformi alle norme nazionali

ultima modifica 25/03/2020 14:07
2.4

Il fabbricante di strumenti di misura conformi alle norme nazionali

Chiunque (persona fisica o giuridica) intenda fabbricare o riparare strumenti di misura, deve presentare un' apposita dichiarazione di fabbricazione di strumenti metrici indirizzata all'ufficio metrico (modulo 1), e richiedere il rilascio della PRESA D'ATTO di tale dichiarazione alla Prefettura, tramite l’ufficio metrico (modulo 2).
All'ufficio, unitamente alle predette dichiarazioni, devono altresì essere consegnati a cura dell'interessato:

  • un foglio uso bollo in bianco ed una marca da bollo da Euro 16,00;
  • n. 2 targhette recanti sia il marchio di fabbrica adottato dall'impresa sia l'impronta del punzone.

L'ufficio deve quindi rilasciare all'interessato un'attestazione in cui si certifica l'avvenuto deposito dell'impronta di due grandezze uguali con le quali saranno contrassegnati gli strumenti prodotti dall'impresa. Pervenuta la presa d'atto della Ufficio Territoriale del Governo, l'ufficio provvederà a darne notizia all'interessato il quale, una volta ritirato il provvedimento prefettizio (di cui firmerà una copia per ricevuta), potrà dare avvio all'attività.


COSA VA SPEDITO ALL'UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO
Una volta ricevute le dichiarazioni suddette, l'ufficio provvederà a spedire in Prefettura: la dichiarazione in bollo rivolta alla Prefettura medesima;la fotocopia della dichiarazione indirizzata all'ufficio metrico;

  • il foglio in bianco uso bollo con allegata la marca da bollo da Euro 16,00;
  • la dichiarazione formulata dall'ufficio con cui si attesta il ricevimento delle impronte;
  • n. 1 targhetta recante il marchio di fabbrica adottato dall'impresa e l'impronta del punzone;
COSA VA TRATTENUTO IN UFFICIO

L'ufficio, invece, deve trattenere la seguente documentazione:
  • l'originale della dichiarazione al medesimo rivolta;
  • la fotocopia della dichiarazione indirizzata alla Prefettura;
  • la fotocopia della relativa lettera di accompagnamento;
  • la restante targhetta recante il marchio di fabbrica adottato dall'impresa e l'impronta del punzone.
« maggio 2024 »
maggio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Consultazione atti depositati dagli agenti di riscossione

Questionario

Segnalazione pubblicazioni non conformi

 
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

I dati di fatturazione sono quelli della nuova Camera di commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara e Ravenna

C.F. e Partita Iva 02608840399
Codice IPA UFAV18
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
cciaa@pec.fera.camcom.it