Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Urp Sala Stampa Comunicati Stampa 2023 Comunicati Stampa Comunicato Stampa FERA n. 23 - 22 settembre 2023

bottone_imprese_senza_pec

bottone_cancellaz.png

Supporto-Specialistico

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Comunicato Stampa FERA n. 23 - 22 settembre 2023

— archiviato sotto:
ultima modifica 22/09/2023 11:55

Guberti: “Adattarsi velocemente al cambiamento, trasformando le minacce in opportunità, per portare l’impresa a livelli sempre più avanzati, differenziati ed anticipatori rispetto alle posizioni della concorrenza e alle esigenze del mercato”. IMPRESE, 480.000 EURO PER LA TRANSIZIONE DIGITALE: AL VIA IL BANDO DELLA CAMERA DI COMMERCIO PER L’ACQUISTO DI SERVIZI DI CONSULENZA, FORMAZIONE E TECNOLOGIE IN AMBITO 4.0 Tra le spese ammissibili, quelle per la manifattura avanzata, la cybersecurity e lo sviluppo di piattaforme di e-commerce. Premialità per le imprese femminili, giovanili e per quelle in possesso del rating di legalità

 

Scarica il formato pdf »

Progetti innovativi per introdurre le nuove tecnologie nei processi produttivi e organizzativi, nei prodotti e servizi, nelle catene di distribuzione e vendita e nelle relazioni con i diversi attori delle filiere. Sono i principali obiettivi del nuovo bando per il sostegno alla transizione digitale approvato dalla Giunta della Camera di commercio di Ferrara e Ravenna, che ha stanziato contributi a fondo perduto per 480.000 euro per l'acquisto di servizi di consulenza, formazione e tecnologie in ambito 4.0. Un nuovo intervento, dunque, quello dell’Ente di Viale Farini che, a soli quattro mesi dall’accorpamento, ha già investito più di due milioni di euro per sostenere le imprese nella ripartenza.

Una misura a supporto in particolare delle piccole e medie imprese ferraresi e ravennati per accrescerne la competitività a livello nazionale e internazionale, promuovendo sia la fase di progettazione sia quella di realizzazione e adozione di soluzioni innovative in campo digitale. Sono inoltre previste premialità, in particolare per le imprese femminili, giovanili e per quelle in possesso del rating di legalità.

Adattarsi velocemente al cambiamento, trasformando le minacce in opportunità, diventa l’imperativo categorico per un approccio innovativo quale arma vincente per portare l’impresa a livelli sempre più avanzati, differenziati ed anticipatori rispetto alle posizioni della concorrenza e alle esigenze del mercato”. Così Giorgio Guberti, presidente della Camera di commercio di Ferrara e Ravenna, che ha aggiunto:La crescente competitività, i tempi di fornitura sempre più corti, le richieste sempre più esigenti dei clienti richiedono alle aziende di migliorare continuamente i processi di organizzazione e di produzione. Ma come può un’impresa agire in modo più veloce, flessibile ed efficiente rispetto alla sua concorrenza? La risposta è: "Non lavorare di più, ma diversamente“: attraverso l’implementazione di processi innovativi si incrementa la produttività, si riducono i costi e allo stesso tempo aumenta la qualità dei servizi attraverso un forte orientamento alla clientela”.

Tra le spese ammissibili previste dal bando, che aprirà i battenti dalle ore 10.00 del 20 ottobre e fino alle ore 12.00 del 20 novembre prossimi, quelle per la robotica avanzata e collaborativa; manifattura additiva e stampa 3D; soluzioni di cyber security e business continuity, soluzioni tecnologiche digitali di filiera e per il coordinamento dei processi aziendali, sistemi di e-commerce. Particolare attenzione sarà rivolta anche a progetti per lo sviluppo di modelli produttivi green driven, orientati alla qualità e alla sostenibilità.

Beneficiarie dei contributi, la cui intensità sarà del 50% rispetto alle spese con un tetto massimo di 5.000 euro, sono le micro, piccole e medie imprese attive, che abbiano la sede legale e/o unità locali interessate dagli investimenti nella provincia di Ferrara e Ravenna e che siano in possesso dei requisiti previsti dal bando. Per tutte le informazioni sul bando è possibile rivolgersi all’Ufficio Punto impresa digitale della Camera di commercio di Ferrara e Ravenna (e-mail pid.fe@ra.camcom.it - pid.ra@fera.camcom.it sito www.fera.camcom.it).

Secondo una recente indagine della Camera di commercio, sale il livello di maturità digitale delle imprese ferraresi e ravennati (le principali scelte di investimento sono andate in nuove linee di produzione, o nella sostituzione delle stesse: 10,5%; nella formazione del personale: 11%; nella strumentazione informatica: 12% e nella ricerca e sviluppo: 6%) ma la strada verso la digital transformation è ancora lunga. Del resto – evidenzia l’Ente di Viale Farini - anche quest’anno si registra un forte disallineamento tra domanda e offerta di lavoro in campo digitale. Lo sviluppo tecnologico sta incidendo, infatti, anche sulle competenze richieste ai lavoratori: in futuro, ad oltre 9 profili su 10 sarà associata la richiesta di competenze 4.0.

 

 

« luglio 2024 »
luglio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Consultazione atti depositati dagli agenti di riscossione

Questionario

Segnalazione pubblicazioni non conformi

 
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

I dati di fatturazione sono quelli della nuova Camera di commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara e Ravenna

C.F. e Partita Iva 02608840399
Codice IPA UFAV18
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
cciaa@pec.fera.camcom.it