Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Sicurezza prodotti Materiale elettrico - normativa

Supporto-Specialistico

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Materiale elettrico - normativa

ultima modifica 12/05/2020 08:33
2.66666666667

Normativa

Direttiva 2014/35/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 26 febbraio 2014 per l'armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato del materiale elettrico di bassa tensione

D. Lgs. n. 86/2016 – Attuazione della Direttiva 2014/35/UE


Norme precedentemente in vigore

Direttiva 2006/95/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 12 dicembre 2006 concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al materiale elettrico destinato ad essere adoperato entro taluni limiti di tensione (G.U.C.E. del 27.12.2006).

Comunicazione della Commissione nel quadro dell'attuazione della direttiva 2006/95/CE del Parlamento europeo e del Consiglio concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al materiale elettrico destinato ad essere adoperato entro taluni limiti di tensione

Legge n. 791/1977 - Attuazione della direttiva del Consiglio delle Comunità europee n. 73/23/CEE relativa alla garanzia di sicurezza che deve possedere il materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro taluni limiti di tensione. Provvedimento abrogato dal D. Lgs. n. 86/2016.

Norme armonizzate

Ecco le principali norme armonizzate che, se applicate dal fabbricante, garantiscono la presunzione di conformità per i prodotti elettrici. Si tratta di norme di applicazione volontaria: l'unico obbligo infatti è quello di garantire i requisiti di sicurezza.

Per gli apparecchi elettrodomestici si utilizza la serie EN 60335 composta da:

  • una norma generale, la EN 60335-1 (parte I), che fornisce le prescrizioni di sicurezza comuni ai prodotti elettrici di uso domestico quando vengono fatti funzionare nell'uso normale tenendo conto delle istruzioni del costruttore; tale prescrizione riguarda, ad esempio, i rischi di natura elettrica, meccanica, termica, pericolo di incendio e di emissione di radiazioni pericolose.
  • una serie molto ampia di norme particolari, caratterizzate da una sigla del tipo EN 60335-2-nn (parte II) che vanno a modificare parzialmente la norma generale in modo da renderla dedicata alle caratteristiche dei vari tipi di apparecchi.

Alcune norme:

Piccoli elettrodomestici
EN 60335-1 Sicurezza degli apparecchi elettrici d'uso domestico e similare.
Parte 1: norme generali
EN 60335-2-3 - Ferri da stiro
EN 60335-2-9 - Tostapane
EN 60335-2-38 - Griglie elettriche

Apparecchi di illuminazione
EN 60598-1- Apparecchi di illuminazione.
Parte 1: prescrizioni generali e prove. 
Parte 2: norme particolari per gli apparecchi di illuminazione
EN 60598-2-1 - Apparecchi fissi per uso generale
EN 60598-2-2 - Apparecchi fissi da incasso
EN 60598-2-5 - Proiettori
EN 60598-2-20 - Catene luminose

Materiale da installazione
EN 61242 - Avvolgicavi per usi domestici e similari

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it