Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Urp Sala Stampa Comunicati Stampa 2020 comunicati stampa Comunicato Stampa n. 29 - 23 giugno 2020

Supporto-Specialistico

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Comunicato Stampa n. 29 - 23 giugno 2020

— archiviato sotto:
ultima modifica 07/07/2020 09:36

Govoni: “Senza lavoro le imprese non potranno ripagare i prestiti” - SETTORE DELLE COSTRUZIONI: NEL 2020 -14% DEL FATTURATO, EQUIVALENTE A MANCATE ENTRATE PER QUASI 160 MILIONI DI EURO - 9,9% il valore aggiunto prodotto dal comparto, con un calo stimato dell’occupazione del -0,5% - Per tornare ai livelli toccati nel 2019, occorrerà aspettare il 2026

Occorre subito rilanciare le costruzioni con un Piano di manutenzione e di messa in sicurezza del Paese”. Così il presidente della Camera di commercio, Paolo Govoni, che avverte: “Senza lavoro le imprese non potranno ripagare i prestiti, non è giusto che il costo della pandemia si trasformi solo in debito per gli imprenditori”.

La pandemia ha chiuso l’85% dei cantieri, interrompendo bruscamente il percorso di crescita del settore delle costruzioni ferraresi. Se nel 2019 il comparto edile incideva per il 3,9% sul valore aggiunto complessivo della provincia (+4,9% rispetto al 2018), con un incremento dell’occupazione (misurata in termini di unità di lavoro) pari a +8%, per il 2020 l’Osservatorio dell’economia della Camera di commercio prevede una flessione in termini di fatturato del 14%, equivalente a mancate entrate per quasi 160 milioni di euro. La forte frenata la si riscontra anche dal dato del valore aggiunto: secondo le previsioni Prometeia – fa Unioncamere Emilia-Romagna su dati Prometeia - il settore registrerà una flessione del 9,9%, superiore al -6,4% stimato per il totale del valore aggiunto provinciale. In calo, anche se con decrementi più contenuti, l’occupazione: -0,5%. Il 2021, per il comparto, dovrebbe segnare una ripresa (+3,5%) e dell’occupazione (+2%), tuttavia, per tornare ai livelli di valore aggiunto toccati nel 2019, occorrerà aspettare il 2026.

Sono stati per primi gli imprenditoriha proseguito il presidente della Camera di commercio - a chiedere di sospendere i lavori per mettere in sicurezza i cantieri. Ora, dopo aver sottoscritto due protocolli sulla sicurezza firmati prima con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti poi con le associazioni datoriali e con le organizzazioni sindacali, le imprese sono in grado di lavorare. Ma occorre fare in fretta e varare subito misure per accelerare la spesa delle risorse per infrastrutture e città. Bisogna rimettere in moto la lunga filiera delle costruzioni che con l’indotto rappresenta oltre il 22% del Pil nazionale”.

Variazione prevista 2020 rispetto al 2019 per il fatturato delle imprese edili a Ferrara

Variazione prevista 2020 rispetto al 2019 per il fatturato delle imprese edili a Ferrara

Fatturato

Valore (milioni)

Var.%

-159

-14%

Fonte: Unioncamere Emilia-Romagna

 

Scenari previsionali per il settore delle costruzioni a Ferrara

 

Valore aggiunto

Occupati

2019

4,9%

7,8%

2020

-9,9%

-0,5%

2021

3,5%

2,0%

2022

2,8%

1,3%

Fonte: Unioncamere Emilia-Romagna su dati Prometeia


Sono già operativi, intanto, i 600mila euro stanziati dalla Camera di commercio per il consolidamento a medio e lungo termine dei debiti, finanziamenti per il circolante e la gestione del magazzino. Destinatari del credito sono le imprese di tutti i settori produttivi, che hanno un’unità locale e/o sede legale nella nostra provincia. Il finanziamento massimo di liquidità è di 150 mila euro e l’Ente di Largo Castello interviene, per il tramite dei Confidi, fino a un massimo di 15.000 euro a copertura di una quota o dell’intero valore degli interessi pagati dall’impresa per finanziamenti finalizzati a esigenze di liquidità, consolidamento delle passività a breve e investimenti produttivi.

 

Riferimento per i Media:

Camera di Commercio di Ferrara
Ufficio Stampa E-mail: stampa@fe.camcom.it Tel: 0532 783802 - 903

« agosto 2020 »
agosto
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Consultazione atti depositati dagli agenti di riscossione

Questionario

Segnalazione pubblicazioni non conformi

 
Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it