Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Urp Sala Stampa Comunicati Stampa 2018 comunicati stampa Comunicato Stampa n. 19 - 29 marzo 2018

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Comunicato Stampa n. 19 - 29 marzo 2018

— archiviato sotto:
ultima modifica 02/04/2018 23:29

Govoni: "Con le associazioni di categoria abbiamo in questi anni lavorato affinché si accelerassero i processi di rinnovamento già in atto, superando gli steccati delle ideologie, dei settori, delle dimensioni aziendali e promuovendo servizi capaci di sostenere i processi oggi vincenti” - L’UNIONE FA LA FORZA: 144 IMPRESE FERRARESI HANNO SCELTO LA STRADA DELLA COLLABORAZIONE PUNTANDO SU ECONOMIE DI SCALA, INNOVAZIONE ED INTERNAZIONALIZZAZIONE - Fra i settori economici il primato spetta ai Servizi (37,5%), a seguire i settori dell’Industria (22,9%), dell’Agricoltura e della Pesca (18,1%), delle Costruzioni (10,4%) e del Commercio (8,3%)

L’unione fa la forza. Sembra questo il motto che ha indotto 144 imprese ferraresi ad aderire ad uno degli oltre 2mila contratti di rete presenti in Italia al 3 febbraio nel Registro gestito dalle Camere di commercio. Come risulta dall’analisi effettuata dal Centro studi dell’Ente di Largo Castello, le reti d'impresa si stanno dimostrando una formula efficace per risolvere le difficoltà connesse alla ridotta dimensione delle imprese della provincia, puntando su una serie di obiettivi strategici: economie di scala, innovazione, internazionalizzazione. Ma anche sulla riconversione “verde” delle attività produttive.

In provincia, a scegliere la strada della collaborazione sono state, dal 2009 ad oggi, prevalentemente le piccole imprese. Rilevante, però la presenza delle medie imprese (che rappresentano più dell’8% degli aderenti), le quali – spiega la Camera di commercio - svolgono spesso un ruolo di “catalizzatore” e di traino. Fra i settori economici spetta ai Servizi (37,5%) il primato della collaborazione formalizzata tra imprese, a seguire i settori dell’Industria (22,9%), dell’Agricoltura e della Pesca (18,1%), delle Costruzioni (10,4%) e del Commercio (8,3%).

La Camera di commercioha sottolineato il suo presidente, Paolo Govoni - ha fornito in questi anni insieme alle associazioni imprenditoriali un contributo sostanziale nel promuovere la cultura delle aggregazioni in reti di impresa, in pieno raccordo con il Ministero dello Sviluppo economico. Con le associazioni – ha proseguito il presidente della Camera di commercioabbiamo lavorato affinché si accelerassero i processi di rinnovamento già in atto, superando gli steccati delle ideologie, dei settori, delle dimensioni aziendali e promuovendo servizi capaci di sostenere i processi oggi vincenti. Per traghettarci nel futuro - ha concluso Govoni - dobbiamo valorizzare in particolare i giovani, forte veicolo di innovazione per le imprese che li assumono e che, quando creano un'impresa, lo fanno sempre più nei settori del futuro. Sono una forza straordinaria: basti pensare che il valore aggiunto prodotto dai giovani al di sotto dei 35 anni, in Italia, ammonta a oltre 242 miliardi di euro, pari al 17,2% del totale, quanto l’apporto dell’intero comparto manifatturiero nazionale".

Una opportunità nuova, che molte imprese ferraresi presenti in rete hanno già colto pienamente, è quella della green economy, non solo attraverso lo sviluppo delle rinnovabili e l’efficientamento energetico, ma soprattutto puntando alla “riconversione verde” dell’offerta di beni e servizi, applicando tecnologie a maggior risparmio energetico o a minor impatto ambientale. Molto diffuso, però, anche l’obiettivo di accrescere il business sui mercati esteri, anche attraverso la creazione e/o la condivisione di un marchio comune di rete. Se la natura stessa dei contratti di rete fa sì che il principale collante dell’aggregazione risieda nello sviluppo di servizi integrati a beneficio dei soggetti aderenti, è poi il rafforzamento delle capacità innovative e della competitività aziendale ad essere indicato come altro rilevante motivo di ricorso all’aggregazione, frequentemente combinato con l’adozione o la realizzazione tra più imprese di avanzamenti tecnologici o ad attività di progettazione. Un obiettivo comune, infine, è quello del perseguimento di economie di scala nelle attività di promozione e marketing.

 

Riferimento per i Media:
Camera di Commercio di Ferrara
Ufficio Stampa E-mail: stampa@fe.camcom.it Tel: 0532 783802 - 903

Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it