Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Urp Sala Stampa Comunicati Stampa 2011 Comunicati Stampa Comunicato Stampa n. 41 - 22 aprile 2011

Supporto-Specialistico

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Comunicato Stampa n. 41 - 22 aprile 2011

ultima modifica 07/06/2011 12:22

9^ GIORNATA DELL’ECONOMIA - LE IMPRESE CAPACI DI ANDARE OLTRE LA CRISI - Roncarati: “Necessarie politiche incisive a favore delle imprese, infrastrutture e un fisco meno invasivo”

La lieve aria di ripresa soffia con fatica tra le imprese ferraresi che, pur prendendo fiato rispetto al 2010, nel primo trimestre del 2011 mettono a segno una crescita a scartamento ridotto. E, come se non bastasse, le attese per i prossimi mesi sono improntate alla cautela, soprattutto da parte delle imprese di piccole dimensioni. Queste alcune delle principali evidenze che emergono dal Rapporto Ferrara 2011, il dettagliato dossier sullo stato di salute dell’economia provinciale, che sarà diffuso in Camera di Commercio in occasione della 9^ Giornata dell’Economia.

“In un momento congiunturale che resta delicato per le imprese e i lavoratori – evidenzia Carlo Alberto Roncarati, presidente della Camera di Commercio estense - a Ferrara la Giornata dell’Economia 2011 sarà all’insegna dell’incoraggiamento che deriva dalle testimonianze di chi è riuscito ad andare oltre la crisi e, dunque, è in grado di fungere da stimolo al sistema produttivo locale. Saranno, in particolare, raccontate le strategie di alcune imprese che hanno puntato sulla “collaborazione in rete”, sull’"innovazione e, ancora, sulla capacità di “esplorare nuovi mercati”.

La giornata sarà quella di venerdì 6 maggio, con inizio alle ore 9.00 e la sede la sala Conferenze della Camera di Commercio. Dopo l’apertura affidata allo stesso presidente Roncarati, toccherà all’economista Guido Caselli, responsabile dell’Ufficio studi di Unioncamere Emilia-Romagna, introdurre gli elementi d’analisi sul Sistema Ferrara. Subito dopo Giuseppe Capuano, dirigente del Ministero dello Sviluppo economico, illustrerà lo Small Busines Act e gli altri strumenti attivati dal Ministero a sostegno delle piccole e medie imprese.

Successivamente avrà luogo la Tavola rotonda coordinata da Fabio Tamburini, direttore di Radio 24, emittente radiofonica del Sole 24 Ore, nel corso della quale Mauro Baroni, amministratore delegato di Caffè Krifi Spa, Giorgio Garimberti, direttore generale di VM motori Spa, e Alberto Vacchi, presidente di IMA Spa, saranno stimolati a raccontare le strategie di chi non ha interrotto il proprio percorso di crescita e prevede, per il 2011, un ulteriore miglioramento. “Sono imprese cheriprende il presidente Roncaratistanno dimostrando una gran voglia di correre e di vincere la sfida dei mercati, evidenziando capacità di guardare al futuro con coraggio e giustificato ottimismo. Ma, al di là del loro impegno, restano necessarie politiche incisive di sostegno, investimenti in infrastrutture materiali e immateriali, e una riduzione delle imposte. Basti pensare che queste imprese sono gravate da un carico fiscale quasi doppio rispetto alle loro concorrenti tedesche e spagnole. Mentre le imprese più aperte ai mercati globali arrivano a spendere mediamente fino a 19mila euro l'anno per gli adempimenti richiesti dalla Pubblica amministrazione, oltre 6mila euro in più di quelle che operano solo sul mercato interno. Un vero paradosso - conclude – ed un balzello che il Paese non può permettersi se vuole ritornare a crescere”.

Intanto, se lo sviluppo economico dell’Italia e dell’Emilia-Romagna viaggia a velocità moderata, Ferrara si muove ancora più lentamente. Troppo adagio dunque, fanno sapere dalla Camera di Commercio, per tenere il passo dei principali competitori: oltretutto, un cambio di passo appare problematico nei prossimi anni, anche perché Ferrara è la terza provincia più anziana in Italia. Per ogni bambino, ci sono a Ferrara 2,3 anziani, contro una media di 1,7 in Emilia-Romagna e di 1,4 nell’intera Italia. Non solo: dal 2002 al 2010 la popolazione ferrarese è aumentata del 4,6%, ma senza gli stranieri (aumentati nel frattempo del 343%, cioè quadruplicatisi) essa sarebbe diminuita dell’1,5%.

La partecipazione alla Giornata dell’economia è libera a tutte le imprese e a tutti gli interessati: occorre però iscriversi on line (www.fe.camcom.it) oppure inviare una e-mail a statistica@fe.camcom.it.

Riferimento per i Media:
Camera di Commercio di Ferrara
Ufficio Stampa E-mail: stampa@fe.camcom.it Tel: 0532 783802 - 903

Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it