Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Urp Sala Stampa Comunicati Stampa 2011 Comunicati Stampa Comunicato Stampa n. 37 - 12 aprile 2011

Supporto-Specialistico

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Comunicato Stampa n. 37 - 12 aprile 2011

ultima modifica 07/06/2011 12:23

Roncarati: “Un ulteriore, importante tassello ad una strategia più ampia che mira a rendere il mercato un luogo più trasparente, e dunque più sicuro, in cui operare”. CAMERA DI COMMERCIO: NUOVI CONTRATTI-TIPO PER UN MERCATO PIÙ TRASPARENTE E SICURO

Acquisti più sicuri, compravendita più trasparente, clienti più garantiti. Sono alcuni dei principali risultati che verranno raggiunti grazie al progetto sui contratti-tipo e le clausole inique sviluppato dalla Camera di Commercio di Ferrara, con il coordinamento di Unioncamere. Grazie alla collaborazione con l’Unione italiana delle Camere di Commercio, con l’Autorità Antitrust, con le associazioni dei consumatori e delle imprese e il supporto degli ordini professionali, l’Ente di Largo Castello metterà presto a punto contratti-tipo, pareri sulle clausole inique e codici di etica commerciale, raccolti in una banca-dati on-line liberamente consultabile nel portale web www.fe.camcom.it e a disposizione del piccolo imprenditore così come del semplice cittadino consumatore.

“I contratti tipo – ha affermato il Presidente della Camera di Commercio di Ferrara, Carlo Alberto Roncarati - sono strumenti a carattere preventivo che consentono di assicurare regole di trasparenza e di equità, evitando fin dal principio l’insorgenza di problemi tra imprese e tra queste stesse e i consumatori. Con questo progetto – ha aggiunto Roncarati – abbiamo aggiunto un ulteriore, importante tassello ad una strategia più ampia che mira a rendere il mercato un luogo più trasparente, e dunque più sicuro, in cui operare. Senza contare che la diffusione di questi strumenti può aiutare a ridurre quelle controversie di natura contrattuale che, in questi anni, hanno contribuito a far lievitare il contenzioso civile nel nostro Paese, riducendone la competitività e l’attrattività per i potenziali investitori stranieri”.

L’iniziativa fa tesoro delle esperienze maturate negli ultimi quindici anni dalla stessa Camera di Commercio estense sul tema dei contratti-tipo e dell’individuazione di clausole vessatorie nei contratti standard, e dà corpo alle competenze stabilite dalla legge di riforma del sistema camerale nazionale del marzo 2010. Nell’affidare alle Camere di Commercio compiti per la realizzazione di un mercato sempre più equilibrato e trasparente, la legge di riforma ha, infatti, ha espressamente previsto lo sviluppo di iniziative dirette alla predisposizione di contratti tipo e alla rilevazione delle clausole inique inserite nei contratti conclusi con i consumatori.

I settori maggiormente interessati dal progetto saranno quelli del commercio (compreso l’e-commerce), dell’artigianato, dell’editoria, del turismo e del trasporto (albergo, bed&breakfast, multiproprietà, multivacanza, noleggio camper, trasporto marittimo di persone), dei servizi (scuole guida, centri estetica e benessere, corsi di formazione, sviluppo software, trasloco), della locazione e vendita di immobili e aziende, della mediazione immobiliare, del condominio e dell’edilizia (appalto di lavori, immobili da costruire).

 

Riferimento per i Media:
Camera di Commercio di Ferrara
Ufficio Stampa E-mail: stampa@fe.camcom.it Tel: 0532 783802 - 903

Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it