Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Servizi innovativi e on-line Carta Nazionale dei Servizi - Firma digitale Come firmare digitalmente un documento

Anno 2016 n. 2 - La Pianura

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Come firmare digitalmente un documento

ultima modifica 30/08/2016 13:30
3.33333333333

DOTAZIONE HARDWARE E SOFTWARE

Per firmare digitalmente un documento è necessario avere una semplice dotazione hardware e software:

  • smart card o dispositivo USB con certificato digitale di sottoscrizione rilasciato da un Certificatore accreditato (vedi elenco sul sito DigitPA).
    Il sistema camerale rilascia esclusivamente certificati qualificati emessi da Certificatore accreditato.
  • lettore di smart card (acquistabile anche presso la Camera di commercio).
  • software di firma digitale. I software gratuiti più utilizzati sono Dike, scaricabile  dal sito https://www.firma.infocert.it oppure File Protector, scaricabile dal sito www.card.infocamere.it.

Se il firmatario è dotato di Token USB non deve installare il lettore e il software di firma.

CARATTERISTICHE DEL DOCUMENTO DA FIRMARE DIGITALMENTE

PDF-A LOGOIl documento informatico da firmare digitalmente deve essere redatto in un formato statico (es. PDF/A studiato appositamente per l'archiviazione nel lungo periodo di documenti elettronici).
In pratica non deve contenere al suo interno "macroistruzioni" o "codici eseguibili" che possano modificare  i fatti, gli atti o i dati in esso rappresentati.

Ad esempio, i documenti nei formati più diffusi come .doc (Word), .xls (Excel), .odt, .ods (Open Office),  non sono idonei per essere firmati digitalmente in quanto sono modificabili anche dopo la sottoscrizione (quindi anche con l'estensione .p7m).

Pertanto,  tutti i documenti redatti in formato diverso dallo standard PDF/A devono essere convertiti.

COME CONVERTIRE UN DOCUMENTO NEL FORMATO PDF/A

Chi utilizza OpenOffice (scaricabile gratuitamente dal sito http://it.openoffice.org ) o LibreOffice (sito http://it.libreoffice.org ) può convertire il documento con la funzione "Esporta PDF " (File - Esporta pdf - selezionare "PDF/A-1a").

OpenOffice o LibreOffice si possono utilizzare anche direttamente su moduli già in formato PDF ma non ancora PDF/A.

Anche le ultime versioni di Microsoft Office consentono la conversione in PDF/A tramite la funzione Esporta - PDF - Opzioni: formato ISO PDF/A.
Conversione file PDF

Se invece si utilizzano altri software è necessario dotarsi di uno strumento di conversione come Pdf Creator scaricabile gratuitamente dal sito  http://www.pdfforge.org.

Dopo l'installazione del programma, nell'elenco stampanti sarà aggiunta una nuova stampante virtuale"PDF Creator".

Per convertire il documento sarà sufficiente stampare selezionando la stampante PDF Creator (azioni da eseguire: File - Stampa - scegliere PDF Creator - ok).

Comparirà la seguente schermata:

Pdf creator screen

  • Selezionare Options e sarà visualizzata la schermata sotto indicata.


Opzioni PDF Creator

  • Cliccare dal menu Program a sinistra, l'opzione Save.
  • Nel campo "Standard save format" selezionare il formato PDF/A-1b.
    In questo modo, tutte le volte che si utilizzerà PDF Creator, il formato di default per la conversione sarà il PDF/A.
  • Save per salvare la configurazione

Automaticamente si ritorna nella schermata precedente:

  • cliccare Save
  • selezionare la cartella di salvataggio e il nome del file.

UTILIZZO DEL SOFTWARE DI FIRMA DIKE

Logo Dike

 

Dopo la conversione del documento nel formato PDF/A, per firmarlo digitalmente attenersi alle seguenti istruzioni:

  • verificare che la smart card sia correttamente inserita nel lettore (chip rivolto verso l'alto);
  • cliccare  "Seleziona file" e cercare nella cartella di salvataggio il documento in formato PDF/A (l'estensione è sempre .pdf);
  • "Firma": (viene richiesto in quale cartella salvare il file) - OK
  • Inserire PIN della smart card - OK
  • Attendere il messaggio: "Firma eseguita correttamente" - OK

Dopo la firma abbiamo creato un file con l’ulteriore estensione “. p7m”.
Il file .p7m sarà quindi il documento firmato da inviare alla Pubblica Amministrazione.

ALTRI FORMATI DI FIRMA DIGITALE:  LA FIRMA PDF (FORMATO PADES)

L'art. 21 della Deliberazione del CNIPA n. 45 del 21/05/2009 ammette l'utilizzo di  formati di firma diversi dallo standard ".p7m" (formato CADES): uno di questi formati alternativi è la cosiddetta firma PDF (formato PADES).

Questa tipologia di firma permette di aprire e verificare il file firmato anche con Adobe Reader (dalla versione 9 in poi), senza la necessità di installare il software di firma.

Il formato PADES non è accettato per la firma di atti e documenti da depositare al Registro delle Imprese, pertanto è consigliato utilizzare la firma digitale PDF solamente se l'Ente ha espressamente dichiarato di accettare questa tipologia di firma, facendone menzione nei procedimenti amministrativi in cui si applica e nel proprio sito web.

Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it