Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Metalli preziosi Sanzioni - Metalli preziosi

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Sanzioni - Metalli preziosi

— archiviato sotto:
ultima modifica 28/07/2016 18:25
2.10526315789

Sanzioni previste per violazioni relative a metalli preziosi

Qualora nel corso dell'attività ispettiva i funzionari dell'Uff. Metrico e Attività Ispettiva rilevino la violazione di norme di loro competenza, elevano sanzioni, alcune delle quali sono riportate nella sottostante tabella.

VIOLAZIONI
METALLI PREZIOSI
Sanzione
in Euro
Autorità
scritti
difensivi
 Chiunque produce, importa e pone in commercio o detiene materie prime ed oggetti di metalli preziosi senza aver ottenuto l'assegnazione del marchio
308,00 Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque usa marchi assegnati ad altri ad eccezione di quanto previsto dall'art. 17 della legge ("I titolari di marchi di identificazione, previa autorizzazione scritta e sotto la propria responsabilità, possono far apporre il proprio marchio di idenitficazione ad altri soggetti titolari di marchi di identificazione, che partecipanoi al processo produttivo).
308,00 Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
Chiunque usa marchi non assegnati o scaduti o ritirati o annullati 308,00 Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque pone in commercio o detiene per la vendita materie prime ed oggetti di metalli preziosi privi di marchio di identificazione o di titolo, ovvero muniti di marchi illegibili e diversi da quelli legali308,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque produce materie prime o oggetti di metallo prezioso il cui titolo risulti inferiore a quello impresso618,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque pone in commercio o detiene per la vendita materie prime o oggetti di metallo prezioso il cui titolo risulti inferiore a quello legale impresso, salvo che dimostri che egli non ne è il produttore e che gli oggetti non presentano alcun segno di alterazione154,00 Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque fabbrica, pone in commercio o detiene per la vendita oggetti di metalli comuni con impresso un titolo, anche diverso da quelli previsti dal presente decreto, oppure con indicazioni lettrali o numeriche che possono confondersi con quelle indicate dal presente decreto60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque smarrisce uno o più marchi di identificazione e non ne fa immediata denuncia alla Camera di Commercio60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque produce, pone in commercio o detiene per la vendita oggetti di metalli preziosi, salvo che dimostri, nei due secondi casi,di non essere il produttore e gli oggetti non mostrano segni di alterazione evidente, con i marchi e le indicazioni dei titoli su parte non principale dell'oggetto60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque produce, pone in commercio o detiene per la vendita, salvo che dimostri di non essere il produttore, nei due secondi casi, e gli oggetti non mostrano segni di alterazione evidente, oggetti che non consentano la marchiatura diretta senza piastrina riportante la stessa, dello stesso metallo, unita all'oggetto con saldatura dello stesso metallo60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque produce, pone in commercio o detiene per la vendita, salvo che dimostri di non essere il produttore, nei due secondi casi, e gli oggetti non mostrano segni di alterazione evidente, oggetti di fabbricazione mista di due o più metalli preziosi senza il titolo impresso su ciascuno dei metalli componenti, quando ciò sia tecnicamente possibile60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
Chiunque produce, pone in commercio o detiene per la vendita, salvo che dimostri di non essere il produttore, nei due secondi casi, e gli oggetti non mostrano segni di alterazione evidente, oggetti costituiti da più parti smontabili, non vincolate da saldature, senza il marchio di identificazione e il titolo su ciascuna di tali parti, con le eccezioni previste dal regolamento 60,00 Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque produce, pone in commercio o detiene per la vendita, salvo per questi due ultimi casi che dimostri di non essere il produttore e gli oggetti non mostrano segni di alterazione evidente, oggetti con all'interno metalli non preziosi, mastice ed altre sostanze, salvo i casi previsti dall'art. 15 della legge e dal regolamento (oggetti per gli usi cui sono destinati o per esigenze di ordine tecnico)60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque utilizza marchi tradizionali di fabbrica o sigle particolari, in aggiunta al marchio di identificazione, contenenti indicazioni che ingenerano equivoci con i titoli e il marchio medesimo60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque non rimette alla Camera di Commercio marchi resi inservibili dall'uso per la deformazione60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Chiunque fabbrica, pone in commercio o detiene per la vendita, salvo per gli ultimi due casi che dimostri che egli non è il produttore, oggetti di metalli differenti da quelli preziosi, anche se dorati, argentati ovvero placcati con indicazioni di titoli in millesimi ed in carati, o comunque con indicazioni che possano ingenerare equivoci60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
I produttori, importatori e commercianti che vendono oggetti in metalli preziosi sprovvisti di marchio di identificazione e di titolo legale, salvo i casi previsti dalla legge (art. 5: oggetti prodotti nello spazio economico europeo con indicazione del titolo e punzonatura con contenuto informativo equivalente a quello del marchio di identificazione e comprensibile per il consumatore. Oggetti prodotti fuori dallo spazio economico europeo nei quali sia vigente una normativa che prevede un marchio di responsabilità, depositato nello spazio economico europeo con titoli uguali o superiori a quelli previsti dalla legge. Art. 12: gli oggetti particolari) 60,00 Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 I commercianti  che detengono oggetti di metalli preziosi pronti per la vendita sprovvisti di marchio e di titolo legale, salvo i casi previsti dalla legge (art. 5: oggetti prodotti nello spazio economico europeo con indicazione del titolo e punzonatura con contenuto informativo equivalente a quello del marchio di identificazione e comprensibile per il consumatore. Oggetti prodotti fuori dallo spazio economico europeo nei quali sia vigente una normativa che prevede un marchio di responsabilità, depositato nello spazio economico europeo con titoli uguali o superiori a quelli previsti dalla legge. Art. 12: gli oggetti particolari)60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Gli operatori muniti di marchio di identificazione che scambino semilavorati su cui non è possibile effettuare la punzonatura del marchio di identificazione e del titolo senza utilizzare involucri sigillati portanti il marchio di identificazione e l'indicazione del titolo60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Tutte le disposizioni del regolamento rientranti nella legge60,00Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.
 Tutte le disposizioni del regolamento non previste dalla legge61,98Uff. Protesti e Sanzioni C.C.I.A.A.

vedi procedura sanzioni »

Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it