Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Metalli preziosi Assegnazione del marchio

Supporto-Specialistico

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Assegnazione del marchio

ultima modifica 31/03/2020 10:08
2.71428571429

Per ottenere la concessione del marchio d'identificazione dei metalli preziosi
marchio FE

e la relativa iscrizione nel registro degli assegnatari il legale rappresentante o il titolare dell'impresa interessata deve formulare la domanda (in regola con l'imposta di bollo) utilizzando l'apposito modello predisposto dall'ufficio (modulo 7). Alla domanda occorre allegare: copia della licenza di Pubblica Sicurezza, relativa all’attività esercitata o, in alternativa, indicazione nella domanda del numero e della data di rilascio della licenza di P.S. La licenza non è richiesta a coloro che sono iscritti all’Albo delle Imprese artigiane; l'attestazione del versamento di Euro 168,00 per tassa di concessione governativa sul c/c postale n. 8003 intestato ad Ufficio Registro Tasse di Roma - CC.GG. (codice tariffa da indicare nel bollettino di versamento: 8617); l'attestazione del versamento dei diritti di segreteria e di saggio e marchio sul c/c postale n. 14926448 intestato alla C.C.I.A.A. di Ferrara (causale: iscrizione Registro degli Assegnatari dei marchi di identificazione dei metalli preziosi) pari a:

  • Euro 96,00 per le AZIENDE ARTIGIANE O LABORATORI ANNESSI AD AZIENDE COMMERCIALI
  • Euro 289,00 per le AZIENDE INDUSTRIALI CON MENO DI 100 DIPENDENTI
  • Euro 547,00 per le AZIENDE INDUSTRIALI CON PIU' DI 100 DIPENDENTI

L'Ufficio Vigilanza sul mercato controlla che la domanda sia completa e procede alla verifica presso la  Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo del possesso dei requisiti prescritti in capo ai richiedenti ai sensi della normativa antimafia (D.Lgs.159/2011).

Nel caso in cui la comunicazione antimafia non sia rilasciata nel termine di 30 giorni dalla richiesta, l'ufficio informa l'impresa la quale ha la facoltà di rendere autocertificazione relativamente alla non sussistenza delle cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’articolo 67 del D.Lgs. 159/2011 utilizzando il relativo modulo (Modulo AM ORAFI).

Inoltre, per le imprese artigiane, che non necessitano del preventivo rilascio della licenza di P.S., procede alla verifica dei requisiti di onorabilità (ai sensi della circolare del Ministero dell'Interno n. 559/C.22917.12020 del  01/12/1999) presso la Questura di competenza.

Qualora la domanda sia fatta da un'azienda commerciale con laboratorio annesso, l'ispettore metrico effettuerà un sopralluogo presso il laboratorio al fine di verificare che sia in regola con quanto prescritto da norme di legge o di regolamento.

Il sopralluogo deve essere richiesto dall’azienda interessata, con tariffa da corrispondere alla Camera di Commercio di Ferrara pari a 27,00 euro, tramite il modulo (RICHIESTA accertamento idoneità laboratorio)

Se gli esiti delle verifiche hanno esito positivo, la Camera di commercio dispone l’iscrizione dell’impresa nel Registro degli Assegnatari e la concessione del marchio di identificazione dei metalli preziosi.

L’interessato potrà quindi procedere alla richiesta di allestimento dei punzoni contenenti l’impronta  del marchio di identificazione concesso.

« agosto 2020 »
agosto
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Consultazione atti depositati dagli agenti di riscossione

Questionario

Segnalazione pubblicazioni non conformi

 
Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it