Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Promozione Contributi e Finanziamenti Notizie Il nuovo bando regionale per l'avvio ed il consolidamento delle start up innovative
Azioni sul documento

Il nuovo bando regionale per l'avvio ed il consolidamento delle start up innovative

— archiviato sotto: ,
ultima modifica 22/08/2017 16:22

POR FESR 2014-2020, Asse 1 , Azione 1.4.1 - Contributi per piccole e micro imprese, domande dal 10 maggio al 30 novembre 2017

Il nuovo bando regionale per l'avvio ed il consolidamento delle start up innovative

POR FESR 2014-2020

Il  bando è finalizzato alla nascita e la crescita di start up in grado di generare nuove nicchie di mercato attraverso nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione a elevato contenuto innovativo, cogliere le tendenze dominanti e generare opportunità occupazionali.

Beneficiari

Il bando è rivolto a piccole e micro imprese regolarmente costituite come società di capitali (incluse Srl, uninominali, consorzi, società consortili, cooperative).

Dotazione finanziaria

Fondi disponibili pari a 4.500.000 euro

Interventi ammessi

Per i progetti di avvio di attività (tipologia A) possono presentare domanda le imprese costituite successivamente al 1° gennaio 2014 e sono ammissibili i seguenti costi:

  • macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamenti funzionali;
  • affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% del costo totale
  • del progetto);
  • acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  • spese di costituzione (max 2.000 euro);
  • spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 25.000,00 €);
  • consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.

Per i progetti di espansione di start up già avviate (tipologia B) possono presentare domanda le imprese costituite dopo il 1 aprile 2012 e sono ammissibili i seguenti costi:

  • acquisizione sedi produttive, logistiche, commerciali. Le imprese con sede legale esterna alla Regione Emilia-Romagna potranno acquistare solo sedi produttive nel territorio regionale (max 50% costo);
  • macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamente funzionali;
  • spese di affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% del costo totale del progetto);
  • acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  • spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 10% del costo totale del progetto);
  • consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.

Presentazione delle domande

Le domande possono essere presentate dalle ore 10 del 10 maggio 2017 alle ore 17 del 30 novembre 2017 esclusivamente online, tramite l’applicativo Sfinge 2020 sul sito della Regione Emilia Romagna.

 

 


Per maggiori informazioni vai alla pagina di approfondimento del bando


« febbraio 2018 »
febbraio
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728
Prossimi eventi
21/02/2018 Cosa occorre sapere per operare in Russia oggi CTC Azienda Speciale della Camera di Commercio Via Alfieri Maserati adiacente civico 16 Bologna
22/02/2018 "Investire nella proprietà industriale per essere competitivi sul mercato": Il Bando Marchi +3 presentato il 22 febbraio Sala Conferenze Camera di commercio di Ferrara, Largo Castello 10
12/03/2018 Seminario MUD 2018 - Lunedì 12 marzo 2018 Sala Conferenze (largo Castello 10)
Prossimi eventi…

Consultazione atti depositati dagli agenti di riscossione

Questionario

Segnalazione pubblicazioni non conformi

 
Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it