Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Internazionalizzazione Documenti per l'Estero Richiesta del certificato di origine in caso di triangolazione

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Richiesta del certificato di origine in caso di triangolazione

ultima modifica 19/10/2017 09:58
2.3125

 

In caso di triangolazione (vendita a catena) è possibile che l'impresa produttrice, pur non emettendo la fattura di esportazione, curi direttamente la spedizione al cliente estero finale.

In questo caso, anche l'impresa speditrice può richiedere il certificato di origine alle seguenti condizioni: :

Triangolazione con partner ITALIANO

Vendita ad un cliente italiano e spedizione della merce direttamente al cliente finale estero
Esempio: Alfa (produttore italiano) vende a Beta (cliente italiano) e spedisce direttamente a Omega (cliente estero)

Compilazione del certificato

La casella 1 del certificato "Speditore" andrà compilata come segue:

  1. Speditore
2. Destinatario

Ragione sociale e indirizzo dell'impresa speditrice (Alfa)
per conto di (oppure, in inglese, "on behalf of")
Regione sociale e indirizzo dell'impresa che emette la fattura export (Beta)

Ragione sociale del cliente finale e
indirizzo del luogo di consegna (Omega)

Documentazione da allegare

  1. La fattura di vendita al cliente italiano, purché compaia chiaramente il destinatario finale e il luogo di consegna all'estero e sia emessa in esenzione di IVA ai sensi dell'art. 8 comma a).
  2. La delega del cliente italiano a richiedere il certificato di origine per suo conto. Vedi il facsimile della delega »

Triangolazione con partner COMUNITARIO (e luogo di consegna all'ESTERO)

Vendita ad un cliente comunitario e spedizione della merce direttamente al cliente finale estero
Esempio: Alfa (produttore italiano) vende a Delta (cliente comunitario) e spedisce direttamente a Omega (cliente estero)

Sono possibili 2 alternative:

1) il cliente comunitario vuole figurare nella Casella 1 del Certificato di Origine come "Speditore"

Compilazione del certificato

Le caselle 1 "Speditore" e 2 "Destinatario" del certificato andranno compilate così:

    1.Speditore

2. Destinatario

Ragione sociale e indirizzo dell'impresa speditrice (Alfa)
per conto di (oppure, in inglese, "on behalf of")
Regione sociale e indirizzo dell'esportatore comunitariot (Delta)

Ragione sociale del cliente finale e
indirizzo del luogo di consegna (Omega)

Documentazione da allegare

  1. La fattura di vendita al cliente comunitario, dove compare chiaramente anche il destinatario finale e il luogo di consegna all'estero
  2. La delega del cliente comunitario a richiedere il certificato di origine per suo conto. Vedi il facsimile della delega

2) Il cliente comunitario vuole figurare nella Casella 2 del Certificato di Origine come primo Destinatario

Compilazione del certificato

Le caselle 1 "Speditore" e 2 "Destinatario" del certificato andranno compilate così:

    1. Speditore

2. Destinatario

Ragione sociale e indirizzo dell'impresa speditrice (Alfa)

Ragione sociale e indirizzo del cliente comunitario (Delta) 
all'ordine di (oppure in inglese "to the order of") 
Ragione sociale e indirizzo del cliente finale (Omega)

Documentazione da allegare

La fattura di vendita al cliente comunitario, dove compare chiaramente anche il destinatario finale e il luogo di consegna all'estero.

Triangolazione con partner ESTERO

Vendita ad un cliente degli EAU e consegna in INDIA.

In questo caso, se il luogo di consegna è indicato in fattura, è sufficiente indicare nella casella 2 entrambi i destinatari.

Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it