Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Internazionalizzazione Documenti per l'Estero Legalizzazione documenti per l'estero

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Legalizzazione documenti per l'estero

ultima modifica 19/09/2016 14:54
2.40625

Alcuni Paesi richiedono che i certificati di origine o i documenti export vengano legalizzati per avere validità all'estero. 
Esistono due tipi di legalizzazione:

  1. legalizzazione della Camera di commercio (ex visto UPICA), per certificati di origine o altri documenti export;
  2. visto "Apostille" su tutti i documenti "privati" ma solo per i paesi aderenti alla Convenzione dell'Aja

Nota: La legalizzazione degli atti firmati dai Notai, dai traduttori giurati, dai Funzionari di Cancelleria e dagli Ufficiali Giudiziari è di competenza della Procura della Repubblica .

Legalizzazione firma della Camera di commercio (ex visto UPICA)

Si tratta di un visto aggiuntivo col quale viene legalizzata la firma del funzionario della Camera di commercio che ha firmato il certificato di origine o il visto. Può essere anche apposto sul certificato camerale in lingua inglese, ma mai sulle visure.

La legalizzazione apposta dalla Camera di commercio non sempre è sufficiente a perfezionare la validità del documento all'estero; i Paesi arabi, in particolare, possono richiedere che il documento vistato e legalizzato dalla Camera di commercio venga ulteriormente vistato da organismi intermedi (es. JIAC) o dal proprio Consolato.

Le Prefetture non sono più competenti a legalizzare documenti privati per la validità all'estero, ad eccezione di quelli per i quali è richiesta la cd. "Apostille" (v. sotto).

Come richiedere la legalizzazione della firma:

E' possibile richiedere la legalizzazione della firma di un certificato di origine o di altro visto spuntando sul modulo di richiesta la relativa casella sulla destra.

N.B. Si consiglia di verificare in anticipo con gli uffici decentrati di Cento e Comacchio i tempi di erogazione del servizio.

Costi

€ 3,00 di diritti di segreteria per ogni legalizzazione, pagabili allo sportello in contanti, Bancomat o Carta di credito (no American Express) oppure mediante pagamento on line, selezionando la causale "documenti e servizi per l'estero".

Cos'è l'Apostille

L' Apostille prevede un timbro speciale attestante l'autenticità del documento e la qualità legale dell''Autorità rilasciante in luogo della legalizzazione. Può essere richiesta solo dagli Stati aderenti alla Convenzione dell'Aja (5 ottobre 1961)

Ad esempio, il documento vistato dalla Camera di commercio (senza legalizzazione) potrà essere "apostillato" dalla Prefettura ed essere perfettamente valido nei Paesi aderenti alla Convenzione senza ulteriore visto (consolare o altro).

Competente per il rilascio dell'Apostille è l'Ufficio Legalizzazioni della Prefettura di Ferrara.

Riferimenti normativi

Legalizzazione firme sugli atti e documenti da valere all'estero: DM 12 luglio 2000 MICA.
Apostille: Convenzione dell'Aja del 5 ottobre 1961

Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it