Camera di Commercio di Ferrara
Tu sei qui: Portale Internazionalizzazione Documenti per l'Estero Certificati d'Origine - Regole per l'attribuzione dell'origine

Supporto-Specialistico

Infogrammi interattivi della Camera di Commercio di Ferrara

Linea Amica

 
Azioni sul documento

Certificati d'Origine - Regole per l'attribuzione dell'origine

ultima modifica 07/04/2020 10:12
2.58139534884

Cos'è l'ORIGINE della merce?

L'origine della merce identifica il Paese di produzione o fabbricazione di una merce.

L'identificazione dell'origine è importante:

  • a fini doganali, per l’applicazione dei dazi e delle misure di politica commerciale che colpiscono solo le merci originarie di determinati Paesi (es. anti-dumping, divieti, contingenti, ecc.)
  • per la tutela del consumatore, che ha il diritto di conoscere il luogo di effettiva produzione di una merce.

A fini doganali, ci sono 2 diverse origini:
- PREFERENZIALE
- NON PREFERENZIALE (o NORMALE)
I due concetti sono distinti tra loro e ciascuno ha le proprie regole.

Origine preferenziale e non preferenziale

L'origine preferenziale

L'origine preferenziale permette un trattamento daziario privilegiato al momento dell'importazione. Non tutti i prodotti, però, hanno un'origine preferenziale, che è legata a specifiche regole e criteri, stabiliti nei trattati commerciali, stipulati fra l'Unione Europea ed alcuni Paesi Terzi.

In base a tali accordi internazionali, i prodotti che sono originari di uno dei Paesi contraenti e che rispettano le regole di origine previste dal trattato, ricevono un trattamento preferenziale al momento dell'importazione: o sono esentati dai dazi doganali oppure godono di una sensibile riduzione rispetto ai prodotti originari di altri Paesi. Queste condizioni di favore, naturalmente, si applicano solo tra i Paesi che hanno sottoscritto l'accordo.

Inoltre, ogni accordo commerciale ha le proprie regole, quindi un prodotto potrebbe avere un'origine preferenziale da spendere solo verso alcuni Paesi.

L'origine preferenziale viene attestata o da documenti rilasciati dall'Agenzia delle dogane (es. Eur1, Eurmed, Forma A, ecc.) o, a certe condizioni, dichiarata in fattura.

Origine non preferenziale (MADE IN)

Identifica il luogo di fabbricazione o produzione del bene. L'origine NON preferenziale è ininfluente sul trattamento tariffario, ma è legata ad altre misure doganali quali dazi antidumping, contingenti tariffari ed è alla base della dichiarazione di MADE IN per l'etichettatura.

Il documento che la attesta è unicamente il Certificato di origine rilasciato dalle Camere di commercio.

Ogni prodotto ha un'origine NORMALE (= MADE IN), ma non è detto che abbia anche un'origine preferenziale, che dipende dall'esistenza o meno, per quel prodotto, di un accordo tra l'UE e il Paese terzo di interesse.

Le regole

Regole di origine NON preferenziale (o normale) »

Regole di origine preferenziale »

« luglio 2020 »
luglio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Consultazione atti depositati dagli agenti di riscossione

Questionario

Segnalazione pubblicazioni non conformi

 
Accessibilità

Logo cnipa accessibilità Logo attestante il superamento ai sensi della Legge n.4/2004 della verifica tecnica di accessibilità

  

Privacy      Note Legali

Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara

C.F. e Partita Iva 00292740388
Codice IPA D0YUP8
Tel. 0532/783.711
Posta Elettronica Certificata
protocollo@fe.legalmail.camcom.it